La incredibile e triste storia della candida Elizabeth e di suo marito snaturato

Postato il Aggiornato il

Si racconta che John Everett Millais abbia dipinto il suo celebre quadro Ofelia in due tempi: gli alberi, le piante, i fiori, en plein air come gli Impressionisti; la donna distesa nell’acqua in studio, usando come modella Elizabeth Siddal, icona della Confraternita dei Preraffaelliti, immersa in una tinozza riscaldata con delle lampade.
Un giorno il sistema di riscaldamento dell’acqua si spense, ma la bella Elizabeth continuò a posare imperterrita per l’artista, prendendosi una bronchite; questo episodio fece infuriare suo padre che chiese al pittore il rimborso delle spese mediche sostenute per farla curare.
Elizabeth fa capolino in diversi quadri, fra i settanta di proprietà della Tate Britain di Londra, ed esposti a Palazzo Chiablese a Torino per la mostra ‘Preraffaelliti l’utopia della bellezza’.
Nei poster pubblicitari della mostra sparsi nella città è riprodotto proprio il celebre quadro Ofelia di John Everett Millais.

Particolare del quadro Ofelia del pittore preraffaellita John Everett Millais tratto dalla locandina della mostra 'Preraffaelliti. L'utopia della bellezza' a Palazzo Chiablese nel Polo Reale di Torino
Particolare del quadro Ofelia del pittore Preraffaellita John Everett Millais tratto dalla locandina della mostra ‘Preraffaelliti. L’utopia della bellezza’ a Palazzo Chiablese nel Polo Reale di Torino

Elizabeth Siddal fu infatti tra le modelle preferite dei pittori che nella metà dell’Ottocento si opposero alla scuola accademica invocando il ritorno alla pittura anteriore a Raffaello.
Fu essa stessa una pittrice oltre che poetessa e moglie di uno degli esponenti di spicco dei Preraffaelliti, il pittore Dante Gabriel Rossetti.
La loro storia d’amore fu molto travagliata per i continui tradimenti di Rossetti.
Morì a soli 33 anni dopo aver ingerito, si pensa volontariamente, una forte dose di laudano.
Il marito depose tra i suoi folti capelli rossi un manoscritto con le poesie che le aveva dedicato.
Otto anni dopo ci ripensò e fece riaprire la tomba per recuperare il manoscritto e pubblicarlo insieme alle poesie scritte da Elizabeth.
Un suo amico presente all’avvenimento raccontò che Elizabeth aveva i capelli ancora più lunghi e la sua bellezza era praticamente intatta.
La storia dei Preraffaelliti e di Elizabeth Siddal è narrata in numerosi libri. Originale è la versione a fumetti di Marco Tagliapietra dal titolo ‘Elizabeth’ per 001 Edizioni di Torino.

La copertina della graphic novel 'Elizabeth' di Marco Tagliapietra - 001 Edizioni, dedicata alla vita di Elizabeth Siddal
La copertina della graphic novel ‘Elizabeth’ di Marco Tagliapietra – 001 Edizioni, dedicata alla vita di Elizabeth Siddal
Advertisements

Un pensiero riguardo “La incredibile e triste storia della candida Elizabeth e di suo marito snaturato

    musicamauro ha detto:
    19 maggio 2014 alle 8:47 pm

    va aggiunto che “l’incidente” della tinozza condizionò la salute fisica di Elizabeth per il resto dei suoi giorni e che il suicidio arrivò anche in seguito alla nascita d’un figlio morto. Oltre a calamitare gli sguardi dei torinesi che visitano o visiteranno la mostra, quel poster pubblicitario rimanda, per chi ne ha memoria, alla copertina del primo Lp inciso assieme da De Gregori e Venditti: Theorius Campus.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...